Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Come raggiungere il pubblico giusto sui Social Media?

Il centro di ogni prodotto e servizio è il pubblico: questo è sempre più chiaro ad ogni professionista che si occupa di business. Il peggio che si possa fare è realizzare un prodotto bellissimo, ma che nessuno usa o vuole. Sarebbe tanto sforzo per nulla, anzi un danno per lo spreco di risorse umane ed economiche.

Quando si realizza una strategia sui social media è quindi fondamentale riflettere sull’audience di riferimento. Nello sviluppo del Social Personal Branding Canvas è un aspetto ancora più essenziale, perché elemento essenziale nello sviluppo di una community, che è fatta di relazioni e quindi di persone ed umanità. Ci sono degli aspetti sociologici, psicologici e di comunicazione da considerare insieme.

Per individuare le tue Buyer Personas di riferimento devi fare un’analisi sociologica, ma anche psicologica del tuo pubblico.

Come nei capitoli precedenti, che potete esplorare sul mio blog, per agevolarvi nel pensare a come procedere su questa parte utilizzerò delle domande con intento generativo:

A quale pubblico ti rivolgi dal punto di vista demografico? Età, interessi, genere, posizione geografica. C’è a tal proposito un tool di Facebook che ci aiuta moltissimo in questo senso che è Audience Insights: permette di fare delle analisi di mercato sul social network per verificare come è strutturato il nostro pubblico di riferimento e quali sono i suoi comportamenti, il livello di istruzione e molto altro.

– Altra domanda che è invece più “psicologica” riguarda invece le Buyer Personas. E’ fondamentale capire chi sono, come singole persone, gli acquirenti. Se dobbiamo quindi immaginarceli: che nome avrebbero? E che ruolo ricoprono nella vita di tutti i giorni? Questo semplice passaggio mentale può essere “rivoluzionario” perché ci permette di capire meglio a livello qualitativo come procedere e di immaginarci il Customer Journey del nostro “cliente tipo” e quindi iniziare a pensare a cosa possono fare durante la giornata in termini di loro desideri, obiettivi, sfide e comportamenti. Anche qua per semplicità consiglio di identificare 3-4 Buyer Personas, così da avere una sintesi sul nostro principale target. Consiglio in questo caso un tool di supporto di Hubspot CRM denominato “Make my persona” che ci guida nella creazione dei nostri modelli di cliente.

Siamo così arrivati a poco più di metà percorso del Social Personal Branding Canvas. Nel prossimo parleremo invece di come effettuare azioni efficaci sui canali. Alla prossima puntata!

Ti potrebbe anche interessare...