Tag

benessere

KellyMcGonigal-TEDtalk
Innovazione

Stress: come renderselo “amico”. Il TED talk di K. McGonigal.

L’umanità mi ha sempre affascinato, così come il nostro pianeta. Le potenzialità che abbiamo come esseri umani sono straordinarie e quanto si collegano i punti che la scienza ci offre, ciò che ci circonda appare insieme più chiaro e allo stesso tempo affascinante e, nonostante tutto, comunque misterioso (perché più si scopre e più si impara che molto ancora c’è da scoprire).

Condivido perciò volentieri questo TED talk della psicologa USA Kelly McGonigal che parla di resilienza, stress, benessere per sè e per gli altri. Sono temi strettamente connessi ad un’analisi sull’Intelligenza Emotiva che sto portando avanti da alcuni mesi con il mio amico e professionista Davide Boraso, ultimamente anche tramite delle interviste sul blog di BTREES, New Media Agency di cui sono co-fondatore.Continue reading

Related posts
The iceberg of success
12 ottobre 2017
Alexa Fischer: “Fear is your best teacher”
27 luglio 2017
Mark Zuckerberg: «Lo scopo è ciò che crea la vera felicità»
28 maggio 2017
happiness-ocean2
Sociale

10 vantaggi nell’essere ottimisti

Ad essere ottimisti ci possono essere motivazioni diverse, potrei elencare (qui, qua e quo potrei dire.. ahaha) gli studi scientifici che mostrano le correlazioni con l’Intelligenza Emotiva, ma ora preferisco concentrarmi sui vantaggi che ne derivano. Perché se ne parla poco e invece dovremmo farlo.

Ci penso da alcuni mesi, almeno dall’inizio dell’anno, da quando mi impegno ad essere “relentless optimistic” (come direbbe Alexa Fischer, oppure “follemente felice”, come direbbe Jenny Lawson: grazie Ale & Lisa per il libro!). Continue reading

Related posts
The iceberg of success
12 ottobre 2017
Adesso
21 luglio 2017
In cima al canyon
20 luglio 2017
DigitalDetox
Innovazione

What’s up? Digital Detox!

Le statistiche mostrano che ogni giorno sfioriamo più volte lo schermo del nostro smartphone rispetto a qualsiasi altra persona ed al contempo, da una ricerca riportata da La Repubblica.it, emerge che la depressione in Europa colpisce 40 milioni di individui, di cui 3 milioni solamente in Italia (tra il 4,4 e il 7% della popolazione).

Usiamo i social network senza essere sempre così consapevoli di come vanno utilizzati: è dalla mia prima tesi di Laurea nel triennio di Scienze della Comunicazione (anno 2010, ossia ben 7 anni fa, quando la prima community in Italia era Badoo, prima ancora che Facebook) che già analizzavo la nascita di reparti per la “tossicodipendenza” da tecnologie digitali.Continue reading

Related posts
Stress: come renderselo “amico”. Il TED talk di K. McGonigal.
2 giugno 2017
10 vantaggi nell’essere ottimisti
17 aprile 2017
10 buoni motivi per sperimentare un viaggio in solitaria
22 marzo 2017