Innovazione

Giovani “dream makers” crescono

NonSiSbudelliLItalia

Erano sul palco. Un poco più in alto del pubblico di adulti che li osservava, ma molto più su con i propri sogni. Grazie anche a chi li ha educati così, a sostenere le proprie idee. Parlo dei ragazzi di “Non si s-budelli l’Italia” che hanno tanto da insegnare a chi non riesce a vivere la vita con quell’ambizione positiva delle anime più giovani.

Poche ore fa erano sul palco – al termine del bellissimo evento organizzato da Ener.bit con Luca Mercalli in occasione del #WorldWaterDay – a raccontare la loro storia, che li ha portati tra il resto a collaborare con il WWF Italia. E, da buoni “dream makers”, mi hanno emozionato. E commosso. E fatto venire voglia di scrivere: per felicità, per rabbia, per voglia di condividere il desiderio che sognare sia sostanzialmente giusto perchè fa bene alla salute propria e altrui.

Puledri da liberare

Timida corsa
Da bambini

L’innocenza
Che non vuoi piùFuoco che divampa
Sete da sfamare

Primavera dei sogni
Da coltivare

Puledri da allevare
Non da inseguire

Da cavalcare
E poi da liberare

About me
Changemaker & New Media passionate. Innovation Strategist at BTREES. I love creativity and collaboration. SciFi addict. Stories change the world.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Senza categoria

Giovani “dream makers” crescono

Erano sul palco. Un poco più in alto del pubblico di adulti che li osservava, ma molto più su con i propri sogni. Grazie anche a chi li ha educati così, a sostenere le proprie idee. Parlo dei ragazzi di “Non si s-budelli l’Italia” che hanno tanto da insegnare a chi non riesce a vivere la vita con quell’ambizione positiva delle anime più giovani.

Poche ore fa erano sul palco – al termine del bellissimo evento organizzato da Ener.bit con Luca Mercalli in occasione del #WorldWaterDay – a raccontare la loro storia, che li ha portati tra il resto a collaborare con il WWF Italia. E, da buoni “dream makers”, mi hanno emozionato. E commosso. E fatto venire voglia di scrivere: per felicità, per rabbia, per voglia di condividere il desiderio che sognare sia sostanzialmente giusto perchè fa bene alla salute propria e altrui.

Puledri da liberare

Timida corsa

Da bambini


L’innocenza

Che non vuoi più



Fuoco che divampa

Sete da sfamare


Primavera dei sogni

Da coltivare



Puledri da allevare

Non da inseguire



Da cavalcare

E poi da liberare

About me
Changemaker & New Media passionate. Innovation Strategist at BTREES. I love creativity and collaboration. SciFi addict. Stories change the world.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *