happiness-essere-pervidiosi

E se fossimo un po’ tutti più “pervidiosi”? Si inventano di continuo idee diverse per trovare nuove soluzioni, perché non generare anche parole innovative?

Essere “pervidiosi” significa per me godere, pienamente e sinceramente, della felicità altrui. Il contrario dell’essere invidiosi, insomma.

Così come fa tanto bene la gratitudine, che produce di conseguenza felicità, allo stesso modo penso potrebbe diffondere benessere anche l’essere “pervidiosi”: non sarebbe un mondo migliore? Scegliete il nome che preferite, però affidate ed affidiamoci a questo atteggiamento, che non può che portare del bene.

Ecco, questi sono gli effetti di Alessandro Bergonzoni sulla gente come me!