10 cose da sapere sull'Africa e altrettante sfide per oltre 1 miliardo di persone

La vita è più bella quando è condivisa, così come la felicità. Quale sfida più entusiasmante ci può essere quindi...

L'intraprendenza come leva per l'impatto sociale

Da anni mi impegno affinchè il mio contributo di cittadino possa generare un impatto sociale per migliorare la qualità...

Come tirare fuori i sogni dal cassetto

Da pochi giorni ho intrapreso un piacevole passatempo. Cerco di guardarmi ogni giorno almeno un filmato dai TED Talks....

#Rockin1000 porta i Foo Fighters a Cesena

Sarò inquieto come Fabio (qua il suo intervento a Tedx Bologna), il ragazzo che ha dato vita all’idea di...

10 motivi per cui fare startup è come correre

Mi trovo a scrivere questo articolo di notte: quando corro la sera ultimamente, non so perchè, faccio fatica a...
Sociale
10 cose da sapere sull'Africa e altrettante sfide per oltre 1 miliardo di persone
Innovazione
L'intraprendenza come leva per l'impatto sociale
Sociale
Come tirare fuori i sogni dal cassetto
Innovazione
#Rockin1000 porta i Foo Fighters a Cesena
Innovazione
10 motivi per cui fare startup è come correre
Night-World-Electricity-Africa
Innovazione

Ecco perché l’innovazione africana cambierà il mondo

Siamo come abilitiamo gli altri. Mi piace pensarla così: è con le nostre azioni che possiamo contribuire a determinare ciò che ci circonda. A partire da ciò, permettetemi una domanda provocatoria: da quando un’innovazione può essere considerata “non sociale” o meglio da quando abbiamo separato il termine “innovazione sociale” differenziandolo da “innovazione” e basta? Aristotele affermava che “L’uomo è un animale sociale” dopotutto.

Questo per dire che, certo sì, anche Pokémon Go se vogliamo, è il risultato di avanzamenti tecnologici e porta elementi di innovazione. E, come tale, certi processi potranno essere magari utili anche in altri campi, non solo tra i videogame (ad es. studiando gli elementi di gamification per incentivare diverse attività di mappatura in crowdsourcing). Però, sempre di più ultimamente, la penso come Toby Shapshak, il quale in un intervento alla TED conference ha spiegato come l’Africa non sia il “dark continent” che sembra dalla mappa dell’accesso all’elettricità nel mondo, quanto piuttosto quell’immagine stia descrivendo qualcos’altro:«What it is is a map of innovation. And it’s really easy to see where innovation’s going on. All the places with lots of electricity, it isn’t. And the reason it isn’t is because everybody’s watching television or playing Angry Birds. So where it’s happening is in Africa. This is real innovation, and I define it as problem-solving. People are solving real problems in Africa. Why? Because we have to. Because we have real problems. And when we solve real problems for people, we solve them for the rest of the world at the same time».

Continue reading

Related posts
Avviare una startup in Africa: ecco come iniziare in 10 passi
7 agosto 2016
“Global Risks Report”: nei prossimi 10 anni il problema non sarà il terrorismo
23 luglio 2016
10 cose da sapere sull’Africa e altrettante sfide per oltre 1 miliardo di persone
19 luglio 2016
AfricanSummerSchool-SpiralDynamics
Innovazione

Avviare una startup in Africa: ecco come iniziare in 10 passi

Siamo tutti cittadini del mondo. Ma non tutti se ne accorgono. Forse perché a volte ci si scorda che siamo tutti sotto lo stesso cielo, che sia questo limpido, pitturato di nuvole o dipinto di magiche stelle la notte?

Alcune settimane fa mi è stata data la straordinaria opportunità di partecipare ad una bellissima iniziativa, ossia l’African Summer School, partecipando al programma del Business Incubator for Africa che è iniziato a Verona con la sua 4a edizione il 29 luglio scorso alla presenza dell’europarlamentare Kyenge. Sono appena tornato e vorrei condividere alcune riflessioni raccolte in queste intense giornate nelle quali ho avuto il piacere di conoscere non solo dei docenti di valore, ma anche tanti magnifici ragazzi.

Ci sono un mare, anzi un oceano di motivi, per cui vale la pena di pensare alla relazione tra business e Africa. Intanto, come da me riportato qualche tempo fa, da qua ai prossimi 10 anni – secondo il report diffuso dal World Economic Forumle migrazioni saranno una delle principali problematiche da gestire per l’umanità. Potrei citare tante altre ragioni per cui questo è un momento storico importante per approfondire questa tematica, ma mi piace in questo caso mostrare come dalle difficoltà spesso nascono anche opportunità e ricordo perciò che, come dicono diversi studi statistici, l’innovazione si sta sviluppando con particolare successo quando incontra l’interculturalità.
Continue reading

Related posts
Ecco perché l’innovazione africana cambierà il mondo
20 agosto 2016
“Global Risks Report”: nei prossimi 10 anni il problema non sarà il terrorismo
23 luglio 2016
10 cose da sapere sull’Africa e altrettante sfide per oltre 1 miliardo di persone
19 luglio 2016
LordOfTheRings
Caro diario

“Smeralda stagione” in Valle Elvo

Ci sono terre che meritano di più, semplicemente perché donano tantissimo. Come quella dove son nato e cresciuto, dove le somiglianze con alcuni paesaggi de “Il Signore degli Anelli” di Tolkien veramente non mancano.

Benvenuti nella “mia” Valle Elvo!

Related posts
Kit per astronauti sulla Terra che cercano la felicità: 10 consigli
4 luglio 2016
Ladra di anime
25 giugno 2016
“Van Gogh Alive”: immergersi nell’arte
29 maggio 2016